Sognando l'Inghilterra

Brexit – Che dire?

Che devo dire? Sono esterrefatta… Pensavo che tutto finisse in fuffa come è successo con la Scozia, e invece no.

Stamani il mio capo ci diceva scherzando che ci mandano tutti a casa, e io sono risentita e gli ho risposto che se succederà, butterò fuori ogni inglese dal Chiantishire, partendo da Sting! 😉

Tutti mi chiedono “E adesso che succederà?” Non lo so, e non lo sanno nemmeno loro. E’ questo che più mi meraviglia: loro hanno scelto di uscire, ma non sanno quali saranno le conseguenze! Nessuno le sa! Quindi non dobbiamo che sedere ed aspettare…

… io che non ho pazienza! Sarà un periodo di contrattazioni, pontificazioni e speculazioni, ma la verità la sapremo fra qualche tempo! Quindi cercherò di non preoccuparmi. La mia paura è la recessione che ci sarà (perché sicuramente ci sarà) per l’abbandono di molte multinazionali a favore di paesi EU.

Altra paura sarà l’effetto domino che questo avrà sul resto d’Europa: se l’EU fallisce per l’Italia sarebbe il colpo di grazia. Ok, non sono mai stata una fan del Belpaese, ma la mia famiglia e i miei amici sono tutti lì!

L’unica cosa che in parte mi rassicura è la storia: la Gran Bretagna si è sempre trovata dalla parte dei vincenti, se l’è sempre cavata. Ha battuto Napoleone, conquistato 3/4 di mondo, ha vinto Hitler. Sicuramente se la caveranno, come se la cavano sempre.

Ma io che sono qua, a me cosa succederà?

 

 

Annunci

16 thoughts on “Brexit – Che dire?

  1. Non ti voglio deprimere ma la Gran Bretagna non esistera’ piu’…. Scozia per conto proprio e N. Ireland con il resto dell’isola significa che saranno solo Inghilterra e Galles. Se Sturgeon fa passare il referendum, noi molliamo tutto e torniamo in Scozia. Qui non si vive, ci manca poco ci aggrediscano perche’ siamo senza accento locale. Sembrano tutti pazzi per far deportare il povero immigrato di turno.
    E’ un clima troppo ostile. Per il resto che si arrangino. Se va in rovina, ciao, non me ne frega proprio nulla… Il male voluto non e’ mai troppo.

    P.S. D’altronde mio marito e’ quello che da stamani ha il lavoro a termine (azienda di proprieta’ francese) quindi sara’ disoccupato comunque.

    Liked by 2 people

      1. Molti stanno facendo marcia indietro. Probabilmente quelli che tu menzioni, in particolare!! Andare a lavorare senza mai esserci andato e’ dura!! 😀

        Mi piace

    1. ora lo leggo… sicuramente non ci buttano fuori, ma sarà più difficile vivere e trovare lavoro. Adesso lavoro in una multinazionale, e ci sta che dall’oggi al domani spostano gli uffici di Liverpool a LaValletta, Bucharest o a Canicattì. Se perdo questo lavoro, ne troverò un altro? non so… Certo che se mi buttano fuori, vado nel Chiantishire e butto fuori tutti gli inglesi! bye bye vino, cibo e sole! Ribeccatevi la pioggia, la birra e il fish and chips!

      Liked by 1 persona

      1. Senti se spostano gli uffici, segui gli uffici no? 😉 Che ti frega? Come non ci deportano, ma non possono neppure tenerci legate con le catene alla barca che affonda…..

        Liked by 1 persona

  2. Capisco che per gli italiani che lavorano in UK non sarà facile, ma nemmeno per gli italiani che vivono in Italia sotto questa Europa è facile, certo è che non si può continuare con l’austerità e l’europa della finanza e delle lobby.

    Mi piace

  3. Io mi sento “fortunata” perche’ vivo in Scozia e tutte le persone che conosco sono esterrefatte dal risultato. Io sinceramente me l’aspettavo ma la vera sorpresa e’ stata il voto del Nord Irlanda. Vediamo che succede, al momento gli animi di entrambe le fazioni sono abbastanza infiammati. La cosa preoccupante e’ che Vote Leave non ha pensato alle soluzioni ai vari problemi che si porranno con l’uscita dall’Unione. Aspettiamo ma, se si mette scura, io e il mio ragazzo (che e’ scozzese) emigreremo altrove.

    Liked by 1 persona

    1. Io e mio marito (scozzese) stiamo gia’ pensando a quello. Ne ho avuto abbastanza in Italia di confusione politica, intolleranza e recessione. Non sono certo emigrata per peggiorarmi la vita!

      Liked by 1 persona

  4. Ciao a tutti, leggo (con ritardo direi) i vostri commenti sul tema Brexit. Essendo un argomento che seguo molto leggendo “here and there” gli aggiornamenti del caso, mi piacerebbe avere un vostro punto di vista su quella che è la situazione ad oggi in UK. Da quanto leggo online sembrerebbe che, a parte l’attivazione dell’articolo 50 a suo tempo, il resto è ancora incerto, mi sbaglio ? Lavorativamente parlando avete riscontrato qualche difficoltà in piu’ rispetto alla situazione pre-referendum ?
    Beh grazie a chi vorrà rispondere.

    Un saluto a tutti!
    Fra

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...